username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Augusto Altavilla

in archivio dal 12 nov 2014

05 dicembre 1987, Copertino

segni particolari:
Sono un contrabbandiere,
un trafficante di emozioni di molta qualità.
Per questo, scappo lontano da mia madre e dalla culla.
La sincerità non è ben vista,
la libertà non è gradita.
La leggerezza è altrove,
nella mia città,
nei miei atri,
lontano da qui.

mi descrivo così:
Sono un ragazzo eclettico, è la varietà del mondo che mi stimola, mi aiuta a scrivere. Mi sento libero, so che il mondo non ha coscienza per giudicare, ma è coscienza, quella di ognuno, che con il giusto seme, può cambiare. Scrivere è terapeutico, distillo le emozioni in versi e me ne nutro.

13 novembre 2014 alle ore 13:27

Bologna

Bella Bologna
che stenta a svegliarsi
di Domenica mattina.
Belli i suoi cuori di luci soffuse
e le piazze nebbiose.
Bello il suo mille colori
alla fontana del mondo,
dove i bambini corrono a bere
con le manine giunte a conchiglia.
Belli i mercati dove si vende il passato,
e i bar dove si brinda al futuro,
bella la sua chioma
nera
sulle spalle,
la bella arte,
in un obiettivo di portogallo
in cui la bella vive il momento.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento