username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Aurelio Zucchi

in archivio dal 08 gen 2019

07 febbraio 1951, Reggio Calabria - Italia

segni particolari:
Amo definirmi uno "scrivente".
Priorità assoluta è il mare, poi viene tutto il resto.

13 febbraio alle ore 12:05

Il profilo del tempo

Dall’angolo del mio esistere
guardai il profilo del tempo.
 
Linea di gota frastagliata
come disagevole scogliera,
nessun accenno di un  sorriso
e nera palpebra increspata.
 
Ebbi paura e chinando gli occhi
scansai d’intorno ruvidi cuscini
per andare di corsa ad aprire
il cassetto della mera salvezza.
 
Giocai con la locomotiva di legno
e passai i trentasei colori
sulla vergine tela ammuffita.
Alzando lo sguardo vidi tracce di sole.
 
*Stesura 08/09/2015

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento