username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Aurora Cantini

in archivio dal 12 apr 2012

11 maggio 1962, Gazzaniga - Italia

segni particolari:
 Ho ascoltato le poesie degli alberi che muovendosi nel tramonto estivo cullavano i miei sogni bambini, o quando, carichi di neve, svettavano al cielo e mi portavano fin lassù, nell'azzurro, con le loro lunghe dita di diamanti. Mi raccontavano, mi consolavano, mi inebriavano di vita

mi descrivo così:
 Sono legata alla mia terra di montagna come una radice sospesa, la sento vibrare in me in ogni respiro di vento, in ogni scricchiolare di foglia, in ogni sentiero nascosto. E ora che scrivo poesie e storie, so che lo devo alla Terra, alle mie montagne. Il mio cuore è l'orizzonte.

19 febbraio 2013 alle ore 20:54

L'armadio

Ho aperto l’armadio del mio cuore

per rovistare tra segreti sogni

e rammendi di ricordi.

 

Una bambola di pezza

che sa di vento, di fiori, di passato,

labbra avide di maliziosi rossori

lassù nella soffitta.

 

Quante nuvole ha contato il mio cuore

e quante domande

ha abbandonato sul prato…

 

I rimpianti luccicano ancora

sulle ciglia.

 

Si chiude l’armadio

ma la chiave è ancora qui,

stretta tra le mani,

per te.

 

Dal libro “Fiori di campo” 1993 Ed. Il Grappolo, rieditato 2011

Commenti
  • Gabriella Stigliano davvero bellissima questa Poesia. complimenti

    15 luglio 2013 alle ore 23:32


  • Aurora Cantini Gabriella Stigliano, sono grata per questo tuo caro commento. Grazie davvero di cuore. Anche perché questa poesia l'ho scritta a 17 anni, adolescente piena di sogni ma anche di tremori (erano gli Anni di Piombo) ed è una gioia ancora oggi.

    17 luglio 2013 alle ore 11:09


  • Gabriella Stigliano Che bello i 17 anni....Complimenti per la precoce maturità poetica che possedeva già a 17 anni.

    17 luglio 2013 alle ore 12:16


  • Aurora Cantini Cara Gabriella Stigliano, sei troppo dolce e generosa.

    19 luglio 2013 alle ore 17:47


  • Gabriella Stigliano La ringrazio

    19 luglio 2013 alle ore 19:19


Accedi o registrati per lasciare un commento