username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Bruno Gasparri

in archivio dal 27 ott 2006

18 luglio 1940, Pola - Italia

mi descrivo così:
Non smetto di cercare l'amore per non finire d'amare quello che ho trovato.

31 ottobre 2006

Per un tuo sorriso

Come fresca brezza
che si tuffa a valle dall'alto del monte
portando con se il profumo del pino
sei apparsa
stagliata nella foschia dell'afa d'estate
immersa nella luce senza ombra
d' equinozio di sole
leggera come gazzella
elegante nella tua semplicità di donna
consapevole del dono che porti
alone di gioia per l’anima
sensuale sogno proibito
d’Adamo nel giardino dell’eden.

Un attimo, come d’ incanto
al tuo passaggio il tempo si e fermato
il brusio si e spento
anche la rondine alta nel cielo tace
tutto è sospeso, incantato dal tuo sorriso
donato dall’alba che t’ha dato la vita.

Cercavo colline tutte d’oro
per incoronarmi re,
ho camminato nel buio
per risvegliarmi nel rosso dell’ aurora
di nuovi orizzonti,
ho scavato il cuore della terra
per carpire scintille di fuoco,
scrutato il profondo del mare
per fondermi nella vita,
ascoltato nenie misteriose
che raccontano di ieri
per conoscere il coraggio.

Ora incantato
mi sono perso nel profondo dei tuoi occhi
ti voglio stringere a me
avvolgerti nel fuoco dell’amore
volare alto tra le stelle
dove il tempo non ha fine
tutto questo solo
per far mio il tuo sorriso.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento