username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Carlo Mieli

in archivio dal 09 ott 2006

20 novembre 1970, Roma

19 gennaio 2007

Le mie labbra

Spaccate di parole utili all’inutile dire gonfio
piene a fondo di gesti disegnati lungo i bordi
piegate senza senso

come orchidee rovesciate e stanche.

Di sale avvolte,
a volte, nel segnare il morso.

Chiuso poi nei palmi a contenere.

Rese fiere al tuo riflesso per quanto detto
scivolano poi,
ora,
nel dirti amore in rime nuove.

Domani, ne parleremo ancora.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento