username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cecilia Bertacche

in archivio dal 30 mar 2007

07 novembre 1954, Imola (BO)

segni particolari:
Malinconia vitale?

mi descrivo così:
Una viaggiatrice dell'anima una curiosa del mondo, un reporter del nulla, una collezionista di mostri, una raccontafiabe, un raccontatore.

07 luglio 2010

Mara

Mara  lunghissime gambe
con  occhi liquidi e l'andatura fiera
giumenta indomata onda di mare potenza e sgomento
ignara di se dolcissimo granchio ritroso
Mara sorella di schiuma  - compagna
piccolo cuore 
dormi allacciata a me immobile
parli nel sonno  racconti sogni e paure
racconti alla notte con fruscii di parole
l'angoscia sottile... il sospiro... la voglia di tanto
l'inutile attesa...
ti tengo qui bocciolo rosa... creatura purissima
bella come solo una donna può essere
ti tengo qui ferma per scaldare il tuo cuore
Mara la notte curvava incantata
seguendo il disegno allungato della tua schiena
flessuosa vibrante e nervosa come arco reale
pronta a scattare verso la vita
tenera piccola ala
di sale

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento