username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

02 maggio 2016 alle ore 21:15

Anime infelici

Discorsi al buio
che uccidono le illusioni delle coscienze

a rivelare la loro crudeltà
nelle parole che li camuffano

Fiori coronati di spine

vergogne di passate paure

prima offuscate e poi temute
nel riscatto della miseria

angoli di luce spenta

a cibarsi di tenebrosi ghigni
e rifugiare i sogni

dimensioni ludiche
che nel peccato ritrovano la purezza

E far ricorso a tutte le abilità
a prolungare l'agonia agli uomini

senza rinunciare
al piacere della vendetta

nella complicità di umori trascendenti
con la schiavitù di chi lascia fare
.
cesaremoceo
proprietà intellettuale riservata
Copyright
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento