username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

06 ottobre 2012 alle ore 9:16

Arie magiche a lungomare

Questa poesia è dedicata a Te cui piace passeggiare sul lungomare di Cefalù,ma non puoi farlo perchè la vita Ti ha portato lontano...
...................................................
...................................................
Assaggiare il sapore del vento,
sentire il soffio delle sue carezze,
leggere,calde,vicine e lontane,
che vengono dal mare,profumato di sale,
e le accompagna con la sua voce imperiale.
Un'onda,che pare sincera,s'avvicina d'un tratto,
facendosi cullare dainostri sguardi,danzante,
con spruzzi che sfiorano i capelli,
mentre il sole la fa brillaredi fulgido splendore.
Scandagliarel'azzurro del cielo,
con i gabbiani che inseguono la loro vita,
interpretare i messaggi filiformi delle nuvole.
Fiutare il respiro del mareper mantenere
accese le scintille del sesto senso.
Non abbandonarci aria magica,che,con la tua brezza,
scandisci il presente,rievochi il passato,
e accompagni il nostro futuro ad onta del tempo
e della storia !A volte,è complicato
vivere benesenza tormentare l'anima !
E mentre l'autunno insidia il tramonto,
con nuvole sempre più fitte e minacciose,
godere di te e sentirsi legati da un filo
invisibile che ci tiene uniti,anche da lontano,
nei nostri domani,oltre l'eternità.

cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento