username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

10 gennaio 2013 alle ore 22:14

Benedetta pioggia

In odor di vecchiaia
i miei versi,
pane quotidiano,
sembrano ricordarmi
d'esser vissuto invano.
Vorrei sussurrare
il mio dolore
alle orecchie dei viandanti,
raccontare di cose vissute
e cose immaginate,
senza rancore 
d'esser giudicato
mezzo scemo,
forse perchè di me
si conosce solo la metà,
oppure perchè
mi asciugo gli occhi
con le mani sporche
del fango d'attorno
e cammino a piedi scalzi
sotto la pioggia...
per scrollarmi il sudiciume,
e cancellarne ogni orma.
.
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento