username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

17 febbraio 2013 alle ore 8:14

Bianca è la notte

Dopo un sabato di
illusorie speranze di lavoro...

Anche oggi è andata,
finalmente è finita
un'altra giornata.
Or anche senza fumare
e non posso più bere
mi resta soltanto
il mio passeggiare
tra le luci spente
del lungomare.
Solo,nella ninna nanna
silenziosa
dei miei passi, 
un freddo dolore
acuto e lancinante 
attraversa il mio corpo
a far complimenti
per la severa condanna:
sgorgare pensieri
a togliere il fiato
solcando onde
di vane attese
negli universi lontani
di contraddizioni continue
e approdare naufrago,
rabbioso e triste
su spiagge
di tenerezze logoranti
con lo sguardo sfuggente,
smarrito,
di chi s'è perso
tra grovigli
di desideri sgualciti.
.
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento