username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

06 aprile 2012 alle ore 9:16

Borgo vecchio

Cominciò la
questa mia storia,
tra la miseria nera
e la spontaneità più vera
in una casa angusta
di una stradina stretta
dove era la cosa giusta
non avere tanta fretta,
con un rito di sparlamenti
in cui tutti eran presenti,
a ritornar felici e contenti,
noi piccini a strepitare
chiedendo ai grandi
di volersi amare
si viveva in allegria,
e non c'era la cosa mia.
Io vengo da lì,
da vite diverse,
da gente che ha amato,
tradito,pregato.
Ora i ricordi escon sbiaditi
e i miei sogni sono svaniti!
.
cesaremoceo
cit

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento