username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

15 gennaio alle ore 17:38

Cuori ventriloqui

Stamattina mi son svegliato alla solita ora e come un presentimento mi sono alzato veloce in preda a un'ansia che non era un tormento bensì qualcosa che assomigliava a un fremito di felicità Nessun sogno me l'aveva annunciato ma sembrava fondato su qualcosa che andava al di là verso la distesa di cielo che vedevo oltre me stesso Nel fondo allegro della mia anima sentivo braccia sconosciute che mi stringevano forti a sè e io fremevo senza sapere finchè ho compreso di un cuore che batte enunciando emozioni . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento