username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

07 aprile 2013 alle ore 10:32

Di primo mattino

Mi cullo dondolato dal vento
che trasporta emozioni 
insaporite dall'aria salina del mare

Arrivano veloci a invadermi l'anima

a nascondere il futuro
pieno di miraggi e di chimere

e incanalarmi su strade
che segnano il destino

Mi ergo 

a scavalcare il muro di speranze
innalzato tra i pensieri che affollano la mente

con lo sguardo penetrato nell'orizzonte

nell'incanto di bisbigli
appena sussurrati dentro miti propositi

a contemplare quel tratto d'immenso
che mi unisce al cielo

in questa cupa atmosfera mentre vivaci arcobaleni

invitano il cuore a bramare gioie insperate.
.
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento