username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

02 gennaio 2017 alle ore 21:37

Ho paura d'essermi perso

Come chi si dà da fare
per trarre dalla vita i migliori piaceri

nell'infinità dei privilegi
che facilitano l'esistenza

MAI
ci chiediamo cosa siamo
nel nome del Cielo

Malvagi fino in fondo

nessun senso del giusto
alberga nell'indole d'ogni uomo

rendendo impossibile lo scoprir
in Lui qualche sano principio

E giustifichiamo il tutto

con l'ignoranza di non capire
d'esser capaci di far del bene

immersi come siamo in insolenti sorrisi

a versar lacrime d'intelligenza e d'allegria
.
cesaremoceo
proprietà intellettuale riservata
copyright
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento