username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

06 novembre 2012 alle ore 7:25

In ferie

Solo fra tante altre solitudini,
amo star seduto
sulla riva di questo mare
che mi accoglie
con la sua brezza delicata e magica,
in grado di purificare
la mia anima impoverita
e la mia mente offuscata.
E mentre Lo vedo
far l'amore con la battigia,
con le onde
che si strusciano alla sabbia,
una nuova intima
consapevolezza d'emozioni
invade il mio corpo fiaccato,
i miei umori umiliati,
i miei desideri tormentati.
Rido di questi miei pensieri
e accarezzo
continuamente la sabbia
che mi circonda,
per essere sicuro
che essa possa ricordare
e tramandare il mio odore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento