username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

04 gennaio 2013 alle ore 21:39

La Befana

Come un'aquila solitaria
voli nel cielo
verso mete sconosciute
cosi irragiungibile
e sempre cosi vicina
a camminare
su strade ruvide
e impalpabili
imperterrita nella tua corsa.
Non porti oro
ne incenso 
oppure mirra
ma l'umile scopa
simbolo d'un suono
solfeggio d'amore
sogno vissuto
tra musica e cuore 
e gioie e dolori
e incrociare
l'Essere in ogni condizione
e portar in dote
il dono di un amore sincero.
.
cesaremoceo

Commenti
  • Cesare Moceo Il Signore non pretende mai cose eccezionali dalla povera gente,ma il dono di un amore sincero e questo può farlo anche chi ha poco o niente da offrire.

    04 gennaio 2013 alle ore 21:51


Accedi o registrati per lasciare un commento