username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

09 luglio 2012 alle ore 16:10

La prima cosa bella

Dei nostri occhi,
intrisi di vita,
si sono dolcemente
incrociati gli sguardi in
una confessione appassionata
e questo momento di confidenza
ha germogliato il seme
piantato nei nostri cuori affamati d'amore.
Momenti intensi, emozionanti
hanno avvolto i nostri sentimenti
in una musica
che ne ha determinato il ritmo,
noi deboli
a cercar di far valere
la sana lealtà ripromessaci
contro l'ostracismo e lo scetticismo
dell'umana prole,
per seguire una rotta fatta
di gioiosi capovolgimenti.
Ora, che ogni giorno
conserva
ricordi vissuti intensamente, 
siamo fontana d'acqua fresca,
pulita e limpida
da cui nasce il lago
dove il mondo si abbevera
e nel quale ci tuffiamo
continuamente per rinfrescarci
lungo la strada che porta  alla felicità.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento