username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

09 aprile 2013 alle ore 20:33

Musiche interiori

Avvezzo ai buoni propositi

vago incerto
nel gorgoglìo dei sogni d'antiche speranze

ancora tra gioie e dolori

Avvilito dai canti mesti del mondo

cinguettìo di pianti e lamenti della vita che va 

mi cibo di zuppe di papiro inchiostrato 

condito dai miti pensieri che s'attorcigliano
come edera rampicata al muro dei ricordi

a chiedere all'anima risposte e certezze

e ricevere conforto d'effimere carezze 

mentre artigli appuntiti
graffiano il decorso del tempo

Sciami di stelle mi cullano dal cielo

i loro bagliori accecano il destino
disperdendo i confini del creato

lasciando nel cuore il più bel ricordo di sè

e liberando in volo i pensieri 

farfalle leggiadre
a coccolare i fiori del bene

suoni della grazia interiore
che fan poesia ad ogni battito d'ali.
.
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento