username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

23 agosto 2012 alle ore 21:19

Pericolo...scongiurato

Finalmente Ermes si è fatto vivo,
leggiadro,
e con le sue ali ai piedi
 è planato dentro la nostra favola,
arricchendola
di una nuova pagina di felicità.
 Quando,domani,
il sole del mattino
ci risveglierà
ogni suo raggio
 proietterà ricordi amari
vissuti intensamente;
ma il loro calore 
ci accompagnerà sempre
nel cammino della speranza,
simbolo di una rinascita
ricercata nel tempo,
lasciando al passato
echi lontani
di giorni faticosi e tristi ,
rivestendo
il mio stanco cuore
di giovanili ardori.
Allora
anche tu risorgerai
nella tua bellezza
e la tua stella,
continuando a brillare,
scriverà nel cielo parole dolci:
godiamo di questa felicità,
i miracoli accadono.
.
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento