username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

02 settembre 2012 alle ore 11:13

Re buffone

Bandito ed esiliato
per mia scelta,
rinchiuso nella prigione
del mio spirito,
dopo aver constatato
che dovunque camminassi
attorno a me
trovavo malvagità,
falsità,egoismi,
per quanto
comprendevo questa realtà,
non riuscii mai
ad escludermene completamente.
Non ho mai
versato lacrime
senza alcun fine
e non sono mai stato
contagiato da tutto questo;
ora,spesso,mi ritrovo
a radunare
tutti i miei pensieri
e mi accorgo
che niente è come prima,
che forse
il mio tempo
da re buffone è passato.
Ma non mi aspetto
che qualcuno mi aiuti
a raccogliere
i pezzettini del mio vivere,
lasciati per aria
dalle mie tempeste,
accolgo
le mie colpe con fierezza,
convinto
di non essere stato mai
ciò che non ho voluto.
.
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento