username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

01 novembre 2018 alle ore 9:16

Sono nato

Sono nato piromane,moriró pompiere Sfasate e sfocate volontà trasfondono nell'apatia più angusta e nel silenzio più disagevole quando incessanti infecondita' rivestite di scarsa considerazione e stimolate da soliloqui egoistici s'impongono nella dinamica filosofia dell'Essere E si svuota ogni operosa saggezza nella servilita' poco ortodossa d'una incomprensione del contrasto tra le illusioni e le esigenze dell'anima Volgo il capo abbassando gli occhi quasi a non voler turbare con lo sguardo i miei sospiri e la loro essenzialitá Riflessivo per natura mi lusingo nell'inutilitá di pormi domande d'aver vinto le mie guerre contro l'insofferenza senza ingannare la mia sinceritá e la lealtá come se avessi una passione da coltivare E medito senza vergogna di quel che sono miserabile e pezzente in quei momenti sui miei entusiasmi repressi . Cesare Moceo poeta destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento