username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

03 aprile 2013 alle ore 23:33

Tumultuose convivenze

Lente e anonime passano le ore

nel miraggio di una riconciliazione

che l'ottusità degli uomini
rende impossibile al cuore e invisibile agli occhi

Presente nei momenti in cui passa la storia

nel torpore freddo a smorzare il pathos
che pervade l'anima

sposo la neutralità

in cambio di una favorevole autonomia

in una cornice di tumultuose convivenze
tra sentimenti

che brillano nella palesata povertà intrinseca
per la loro assenza

e trovare nei ricordi

l'incanto di chi sogna ad occhi aperti

con la mente ibernata nella giovinezza perduta

e in quello scrigno celestiale

essere annientato

dal raggiungimento dell'apice del piacere.
.
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento