username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

12 aprile 2012 alle ore 7:26

Unico amore

Sei il pezzo che
mi mancava
per completarmi.
Noi due, vittime sacrificali
felici di questo amore che,
si perpetua ogni giorno
come se fosse il primo.
E se a volte
mi sembra di essere
nelle sabbie mobili
più cerco di fare,
e se più sembra di andare
a fondo,
la forza straordinaria
del nostro amore,mi salva.
Se penso
al futuro senza di te,
quando Lui deciderà,
diventa tutto tetro e buio
e mi vedo,tutto intorno,
un deserto soffocante
e mi sembra di spegnermi,
accasciarmi su me stesso.
Non voglio arenarmi
sui ricordi dei giorni passati,
ma armarmi della certezza
della tua presenza
fino all'ultimo giorno.
Ancora ho tante cose da dirti !
e non credo che
mi basteranno i giorni per farlo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento