username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

28 dicembre 2012 alle ore 8:59

Voglia di vita

Nei miei giorni lunghissimi
passo le ore
a cercar di subire
questa inutile e amara solitudine,
vita ingloriosa, consumata nel tempo in
sentimenti dominati e non sfogati.
Nervoso nei miei atteggiamenti di tristezza,
mentre il cielo piange
e le sue lacrime m'accarezzano il viso,
rivango nella brace
il mio anelito di vita
prima che diventi cenere spenta 
nel desiderio di volere
la morte della morte,
ridare vita alla vita
ed apprezzare il dono del nuovo giorno 
da vivere con amore, 
accrescimento interiore,
instancabile illusione,
pane caldo per sfamare, 
del quale la mia anima,
aggraziato fiore,si nutra 
senza che ad ogni passo
si ripresenti nella mente quel dolore,
segnale di quel male
in un'agonia fatale.
.
cesaremoceo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento