username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

12 febbraio 2013 alle ore 9:14

Voglio crederci

Momenti felici
pieni di promesse
recitando
la propria parte
nella commedia
delle sensazioni innate,
in fantasie stimolanti
intrise di passioni;
penetrare
negli abissi profondi
dell'anima
avvolta nel dramma
di raggiungere l'Estasi
e svelare
giustificati sentimenti 
soffiando forte sul velo
di fitte nebbie adolescenziali,
con i sogni
che accendono il buio,
in una mescolanza
di turbamenti,
allegria e tristezza
della pace interiore,
nella memoria nostalgica
 prigioniera dell'alternarsi
del giorno e della notte,
del sole più scaldante
e del gelido buio
più profondo,
a cui vorresti sfuggire 
nell'oblìo
di dolori lontani nel tempo,
in una girandola di emozioni
e sfociare nel più radioso futuro.
.
cesaremoceo
p.s. tutte le volte
che penso di
avvicinarmi alla tranquillità,
succede sempre qualcosa
che me ne fa allontanare.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento