username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cesare Moceo

in archivio dal 14 mar 2012

29 settembre 1953, Palermo - Italia

segni particolari:
Ho impresso in faccia l'amore per mia moglie.

mi descrivo così:
Sono servo della mia famiglia. I miei scritti possono contenere qualche citazione da sottoporre agli obbighi di legge.
Inserito nell'antologia poetica "Voci d'autore 2013" edita da Pagine srl e nella collana dei poeti contemporanei 29/012 e 6/013.
Pubblico poesie sul giornale telematico "cefalunews"

14 gennaio alle ore 14:29

Vorrei essere altro

A volte la notte dopo il lavoro me ne stavo appoggiato ai miei ricordi immerso in quell'eterno chiaror di luna a osservarmi nel passato E mi prendeva la mente d'attimi di nostalgia ancora in sintonia con l'essenza dei miei desideri a permearmi l'anima di torture e d'angosce Mi manca adesso di potermi ancora incontrare con certi visi sognati calpestare i miei sentieri del cuore da sempre alberati respirare a pieni polmoni quell'aria pulita d'ingenua sincerità di cui sentivo l'eco nella mia intimità plagiata dai pensieri . Cesare Moceo poeta di Cefalù Destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento