username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cinzia Gamberini

in archivio dal 07 nov 2008

11 aprile 1953, Roma

segni particolari:
Il sorriso

07 novembre 2008

Baciami

Baciami.
Fallo con passione
Non lasciare queste labbra abbandonate
perché vorrei abbandonarle a te e alle tue brame.
Baciami.
Fallo con forza.
Adesso, non domani.
Baciami.
Fammi sentire donna mentre lo fai
mentre raccogli le mie lacrime perdute
e i ricordi sbiadiscono i colori sulle labbra di altre labbra.
Baciami.
Prendimi e annullami mentre lo fai
alzami a vento
a pioggia 
come uragano che ti porti via
e ti faccia tornare sulle mie labbra.
Trasformami in gatta vorace che ti si avvolge attorno
carezzami il cuore e gioca alla mia carne.
Baciami e perdimi
abbandonami
lascia da parte il resto
per consacrare il tocco a questo anfratto
per primo, per ultimo.
Fallo con animo intenso
esaltami e blandiscimi.
Fammi tua amante, madre, sorella, amica
ma baciami.
Regalami una fiamma che arda per sempre
che non bruci mai anche se cocente 
che mi sublimi a puttana in eterno
e mi consacri a donna all’inferno.
Baciami.
E non smettere mai a dispiegarmi le ali
per farmi volare lontana
tra mille colori e luci suadenti.
Ma torno, a farmi baciare
e lento è il tuo polso attorno alla gola
dolce il percorso nell’arrossire le labbra
adesso, non domani.
Baciami.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento