username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Costantino Kavafis

in archivio dal 19 apr 2007

1863, Alessandria d'Egitto

1933, Alessandria d'Egitto

segni particolari:
Mi dedicai molto a ridare vita alla letteratura greca sia in patria che all'estero. Le mie poesie erano solitamente concise, ma riportano molto bene rappresentazioni della realtà o delle società e degli individui letterari che ebbero un ruolo nella cultura greca.

mi descrivo così:
Fui un poeta greco, tra le più importanti figure letterarie del XX secolo, sebbene sia poco conosciuto in Italia.

19 aprile 2007

Così fisso mirai

La beltà così fisso mirai
che la vista n'è colma.
Linee del corpo. Labbra rosse. Voluttuose membra.
Capelli da un ellenico simulacro, spiccati
e tutti belli, pur sì scarmigliati,
cadono appena sulla fronte bianca.
Volti d'amore, come li voleva
il mio canto… incontrati nelle notti
di giovinezza, nelle mie notti, ascosamente…

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento