username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Cristina Pindaro

in archivio dal 23 mar 2019

25 dicembre 1970, Trieste

04 agosto alle ore 10:50

Ischia due

poi è accaduto sulla spiaggia asmatica Base di ombrelloni feriti nell'emulsione del vento. Il fango aspettava lo spazio della vasca.

Un luogo antico. Dalla traccia di ferro a quella oltrepassata di zingo.La gente aveva rassodato la pelle a pezzi. In trenta minuti di posa.

Semplice con l'intera natura mescolata alla camomilla e ai ruderi di pietra.Il paese non cresce di un palmo per il mare. Alberi secchi.

Piromani sulle colline.Tutto brucia di salute malferma. Qui la donna delle pulizie di mattina scopa le zanzare morte .

Gratis il canto delle cicale notturne. Routine di scarsa armonia. Un ospite si aggira per il corridoio ripetendo a vuoto: signò tenimm o maccaturo chine e schizzi.

Rassatvi nu pocu...
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento