username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Daniela Iodice

in archivio dal 19 gen 2012

04 maggio 1991, Napoli - Italia

mi descrivo così:
​Siamo attori di noi stessi e ci perdiamo tra i riflessi di una falsa ambizione costruita sulla notte.

[​Arthur Rimbaud]

23 giugno 2013 alle ore 0:46

Candida Allusione

E' un tiepido meriggiare sulla collina lì vicino.
Una fioca luce spenta, trema al suon del vento.
Una melodia così sottile quanto maledettamente tagliente.
Il vociare assorto del desiderio che induce in tentazione,
e che mano potrà mai dare?

Oh, intrepido scintillare;
sei la luce più violenta che ho mai visto.
E non parlo di violenza cruda,
ma quella che solo tu come sono io sai,
che più che torpore intrepido di un tranquilliccio penombra,
sei così pungente quando tocchi l'anima.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento