username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Daniela Iodice

in archivio dal 19 gen 2012

04 maggio 1991, Napoli - Italia

mi descrivo così:
​Siamo attori di noi stessi e ci perdiamo tra i riflessi di una falsa ambizione costruita sulla notte.

[​Arthur Rimbaud]

15 maggio 2012 alle ore 15:28

Clandestini

"Cosa siamo?
Prigionieri della notte o amanti del buio?
I nostri sogni di cristallo si toccano,
ma non troppo,
si sfiorano,
ma si separano
eppur quando siamo noi non esiste il giorno,neppure la notte,
siamo come anime che dopo aver concluso il proprio giorno si trovano e si uniscono,
per poi lasciarsi prima che tutto possa rischiararsi violentemente.
Torniamo nel limbo dell'abitudine perchè questo siamo..
clandestini dell'abitudine per immergerci nella novità,
nella voglia parsimoniosa di noi."

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento