username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Daniela Iodice

in archivio dal 19 gen 2012

04 maggio 1991, Napoli - Italia

mi descrivo così:
​Siamo attori di noi stessi e ci perdiamo tra i riflessi di una falsa ambizione costruita sulla notte.

[​Arthur Rimbaud]

31 gennaio 2014 alle ore 17:37

Impeto Rabbioso

Vivere alla mercè del mio destino; oh, fottuto destino! 
Avrete anche la mia immensa bontà,
il candido amore floreale di fanciullo,
ma, ahimè, l'anima, quella, non l'avrete se non combattendo!

Strappatevi a brandelli coscienza e intelletto,
sguazzate in follia e perdizione, 
gelosia e frustrazione;
tu dimentichi e io rammento,
quale duetto migliore.

Commenti
  • marco guida In nove versi non poteva essere spiegata meglio la natura umana nelle sui lati distintivi. Complimenti.

    19 gennaio 2015 alle ore 20:48


Accedi o registrati per lasciare un commento