username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Daniele Brioschi

in archivio dal 19 mag 2012

07 settembre 1993, Concorezzo (MB)

mi descrivo così:
"La poesia è poesia quando porta in sé un segreto" (Ungaretti). Spero solo che la poesia riesca ad avvicinarmi a questo segreto, che avvicini voi, a questo fantastico segreto che è la realtà, che sono pure io: scrivendo imparo a conoscermi, leggendomi spero mi conosciate.

08 maggio 2014 alle ore 19:24

Grazie perchè

Grazie
grazie perchè
oggi questa tristezza
l'hai sublimata
in divina tristezza
grazie
per questa pioggia
osservata da un finestrino
e trafitta dal sole
grazie perchè 
non mi lanci
un osso
di felicità
a giocare per un po'
e poi "sì però
ora vai di là"
grazie perchè
tu non ti stanchi mai
di questo buffo
trapezista
grazie
per la stanchezza 
soddisfatta
della sera
quando ripensi
fino a notte fonda
e vorresti alzarti
e continuare
a scoprire
a desiderare
ad incontrare
quando percepisci
che anche il sonno
è vita
e non riposo
e inneggio le lodi della sera
a un Dio
che non è un estraneo
al Dio
dai mille volti
e che nei mille antri
della mia giornata
si insinua:
in una nota
vissuta tutti insieme;
in una riga di quel libro
che proprio non va giù;
in una poesia stupenda
che ti spiega tutto di te;
in un volto amico
che sorride
di uno stupore
così pieno
che viene
da un oltre
adesso più vicino;
grazie ti ripeto allora
grazie
o Dio che ora e sempre
su questa testa
tendi il cuore tuo.
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento