username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Danilo Mar

in archivio dal 11 set 2008

08 luglio 1951, Vedroli

10 novembre 2008

Il Pirata

Il 14 febbraio 2004 mi raggiunse la notizia della morte di Pantani, al Residenze “le Rose” di Marina Centro.

S’inarca lassù tra tornanti e sale la strada
veloce vola una bandana
ad annunciare uno scatto secco
come una rasoiata

vola il pirata sugli italici monti
vola e stravince su quelli d’oltralpe
è una rabbia la sua e par che le colpe
sian quelle di battere tutti gli altri

l’ultima tappa l’hai corsa da solo
tu uomo che hai domato i monti
hai chiuso in una città di molo
ci resta la tua leggenda ci restano i ricordi

e resta quella bandana che più non vola
resta una bici utile strumento di tua guerra
addio pirata e le parole si strozzano in gola
addio pirata oggi e sempre ti sia lieve la terra

Poi il giorno seguente, ne scrissi altri, quasi ad integrare i primi.
Eccoli.


non ci sarà più la tua bandana gialla
a tenere svegli i miei occhi
sulle strade d’Italia e di Francia
non ci sarà più il tuo scatto
trappola per gli altri micidiale
a farmi saltare dalla sedia
quasi a correrti accanto
non ci sarà più il tuo sorriso triste
a consolare le mie paure
né il tuo accento romagnolo
terra a me cara

te ne sei andato Marco
nascosto nella mia Rimini
te ne sei andato da solo
come solo
hai domato i monti
ed ora che riposi
dove riposano i grandi
resta il nostro dolore
e la solitudine del Gavia
dell’Alpe d’Heuz e del Mortirolo
perché nessuno salirà lassù
col tuo splendido volo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento