username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Davide Miceli

in archivio dal 01 ago 2006

...

31 ottobre 2006

Ora, solo ora

Ora, solo ora,
capisco quanto sei cara,
e quando arriva la sera
mi prende la malinconia..

Ora, solamente ora,
mi accorgo quanto sei rara,
il cuore mio si spaura
quando ti sente lontana.

Nessuna qui, nessuna donna,
potrebbe darmi quel che dai tu,
e se ci riuscisse qualcuna,
tu mi daresti di più…
Sei tu per me, la libertà,
ed in silenzio io ti amerò,
fino all’ultimo istante
in cui vivrò…

Sei tu per me, la libertà,
ed in silenzio io piangerò,
perché sei di un altro che io non so,
cosa ti dà, che io non do…

Ora, solo ora,
la luna mi consola,
e in questa notte buia,
mi tiene compagnia...

Ora tu signora,
che imperi nei miei sogni,
la luce dei tuoi occhi,
m’ illumina la via…

Nessuna qui, nessuna donna,
vale quanto vali tu,
e se pure osasse tanto,
tu varresti di più…

Sei tu per me, la libertà,
ed in silenzio io ti amerò,
fino all’ultimo istante
in cui vivrò…

Sei tu per me, la libertà,
ed in silenzio io griderò,
che sei di un altro che io non so,
che cosa ha, che io non ho…

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento