username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Davide Miceli

in archivio dal 01 ago 2006

...

31 ottobre 2006

Signora solitudine

Triste eroe la solitudine.


Ti circuisce, ti corteggia, ti si avvinghia.


Resti scosso e con un male addosso,


che ti è sconosciuto.


Di giorno svanisce ,


se esci o sei in compagnia,


basta una telefonata perché scappi via.


Ma poi ritorna, silente


e ti segna il corpo e la mente.


E non ti lascia più, se non la lasci tu.


La tradisci con la compagnia,


acerrima nemica sua.


La famiglia, guai se la piglia…


L’amicizia? Oh che schifezza!


E l’amore? Non glielo puoi nominare.


Altrimenti muore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento