username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Diego Sibilia

in archivio dal 28 apr 2008

14 maggio 1979, Milano

28 aprile 2008

Sentire

Intrappolato
tra mura di fango
rannicchiato
brucia un grido di rabbia,
nel buio
sorridendo annichilito,
sbatte i pugni a terra
con violenza...
 
... Un sonno nervoso
mi sorprende,
letargico respiro affannoso...

... Repentini,
si muovono attorno
in lontananza,
roditori indaffarati.

Suoni strappati nel buio.
 
Le speranze spariscono,
presto
nella sofferenza raggelate.
Miraggi trasparenti,
sabbia
ammucchiata in un angolo.

Spaventato,
stordito,
grido...
... penso di gridare,
mentre affannato
parlo ad una parete ammuffita,
parole strozzate
escono a forza
perdendosi,
suoni gutturali
insignificanti
nel gelo
bruciano
come sospiri
riempiono il vuoto
di notti unisone.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento