username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 17 giu 2008

Elena Grande

12 novembre 1970, Macchia d'Isernia (IS)
Mi descrivo così: Sincera, passionale, creativa
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
  • 17 giugno 2008
    Mia nonna

    Ricordo di ninne nanne
    cantatemi in penombra,
    di storie intorno al fuoco
    e la tua voce che rimbomba
    coprendo a tratti il battito del tuo cuore,
    rassicurante ritmo che mi culla.
    E intanto ti dondoli dolcemente sulla sedia
    e tenera mi abbandono,
    trovandomi al risveglio
    tra le tue braccia ancora.

     

    Ricordo l’uovo fresco
    che mi davi ogni mattina,
    le corse a cavallo dell’asinello
    che per me chiamavi “Furia”…
    L’odore del fieno
    e il sole che ti arroventava la pelle…

     

    La tenerezza con cui stai sempre ad ascoltarmi,
    l’asprezza dei tuoi rimproveri,
    questi no, non sono ricordi,
    ringraziando Iddio sono ancora il presente!
    Il tuo affrontare la vita con forza,
    il crearti una corazza
    intorno al tuo gran cuore…
    Il tuo spronarmi a reagire,
    il tuo strozzare le lacrime
    e nascondere quei tuoi occhi azzurri
    quando sei in pena per me…

     

    Sì, è ora che te lo dica,
    Ti voglio bene nonna,
    che Dio ti benedica!

     
  • 17 giugno 2008
    Trenino

    Viaggia, trenino,
    corri lontano,
    gira il mondo,
    noi ti aspettiamo!
    Saluta tutti
    con il tuo fischio,
    sui tuoi binari non si corre rischio.
    Porta allegria
    il tuo “ciuf ciuf”
    e chi era triste
    non piangerà più.
    I tuoi vagoni son
    pieni di doni:
    pace, gioia e serenità,
    porti a tutti felicità!
    Sì, porta a tutti l’allegria…
    … sei il trenino della mia fantasia

     
  • 17 giugno 2008
    Un bacio

    Un bacio,
    fresco ed improvviso,
    spontaneo come te.

     

    Un lieve tocco
    delle tue labbra
    sulle mie,
    tenero e leggero
    come un alito di vento,
    mi ha accarezzato l’animo!

     

    … eppure così possente
    da scaraventarti nel mio cuore
    e infondere in me
    la tua vitalità.