username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emanuela Lazzaro

in archivio dal 09 dic 2005

15 ottobre 1978, Pordenone - Italia

segni particolari:
cinema horror - gotico, muto ma d'autore, scrivo di solito dopo mezzanotte.

mi descrivo così:
Aspirante scrittore, polemico ma legale. Amo scrivere di tutto ciò che vedo, sento, tocco poichè intorno a noi ci sono parole, suoni, versi, racconti. Sono single per passione ma potrei cambiare idea,.... anzi no, meglio soli che male accompagnati!!

24 luglio alle ore 18:28

E così viene già un respiro gentile dall’Anima

Mentre s'adombrano le nuvole d’indaco

ed in me si tacita il sonno,

la mano rea giace sola in attesa.

 

S’è chiusa un’inaridita notte,

restando a cercare con la mente prona

l’incanto d’una puerile parola,

per seminare tra i rumori un po’ di luce.

 

La quiete desta un desiò cieco

ma l’uomo ha idee che cadono a pioggia,

come danze di foglie tremule,

si spandono sotto una volta silente.

 

Eppure come tanti pezzi di un mosaico,

i ricordi miei tutti si legano,

quando pare ammantarsi di chiaro il giorno.

 

Coi lamenti di civetta giocando,

screziata di sole e d’ombre ecco m’appare:

alle amiche della luna Lei sorride

e con le sue dita si tende come una tessitrice,

prima di levarsi da terra, l'Aurora.

E così viene già un respiro gentile dall'Anima.

Commenti
  • Emanuela Lazzaro Finalista al Premio letterario internazionale Città di Pomezia XXXI Edizione 2022.

    24 luglio alle ore 18:29


Accedi o registrati per lasciare un commento