username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilia Filocamo

in archivio dal 18 feb 2011

13 febbraio 1977, Pompei

segni particolari:
Ars longa, vita brevis.

mi descrivo così:
Scrivere è tutta la mia vita. Wolfskin, in uscita nel 2014, è il film tratto dalla mia fantasy novel. Diretto da un giovane regista americano di horror e thriller, è ambientato fra l'Abruzzo e Spoleto ed è il  primo capitolo di una saga di streghe e licantropi. 

28 marzo 2012 alle ore 15:15

Cento 70

Quanti rappezzi, quanti rattoppi, piallature e stondature
fanno la mia carne: qui cadde Maggio e lì, poco oltre,
sta ancora disarcionata la gentile baldanza di Aprile.
Ho trovato anche la goccia di sangue che versarono
due settimane d'inverno mai nate. E poi ho aperto
la botola degli ultimi finimenti: gualdrappe, sellaggi,
mostrine, alamari, ogni cosa al suo posto per ornare
la stagione più vuota. Lo specchio corteggia la luce
e, abbagliando, nasconde il difetto.Credevo fosse
questa la vita, invece è solo vedovanza, follia, marciume
che si imbelletta per fare parte del conto, ma senza sostanza.
Quante cuciture di neve mi fanno le ossa, che come si  infebbra
il dolore, mi piego, mi stendo, mi abbatto.
Ma nel mio inventario di niente, sta solo sicura
e salda una cima a cui mi volgo quando lo stormo
dei venti migra a sfavore.  Se tu non fossi mai
arrivato nelle mie distolte regioni, avrei perfino
pensato di essere viva per sbaglio.
Invece sei passato lungo il mio argine e dove
adesso cresce un fogliame di speranza,
riconosco il tuo calco.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento