username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilia Filocamo

in archivio dal 18 feb 2011

13 febbraio 1977, Pompei

segni particolari:
Ars longa, vita brevis.

mi descrivo così:
Scrivere è tutta la mia vita. Wolfskin, in uscita nel 2014, è il film tratto dalla mia fantasy novel. Diretto da un giovane regista americano di horror e thriller, è ambientato fra l'Abruzzo e Spoleto ed è il  primo capitolo di una saga di streghe e licantropi. 

20 maggio 2012 alle ore 14:13

Due Cento trentotto

A volte non so come chiamare le mie parole, eppure vengono,
randagie su zampe alterne a cui basta solo un verso e non il
nome sul collare. Sono una madre spezzata nella memoria,
io ne taccio il sesso ma le ho curate e so come si concederanno
quando la prima vampa le farà donne. Non do titoli alle mie cose,
che siano nobili o popolane, hanno i capelli sempre puliti e le vesti
in ordine, vengono fuori in file educate. Saranno da collegio o da
panetterie e fanno di mestiere la verità, un ordito fine di ciò che sento, che
mi cova in grembo con un'incubazione lenta per poi attaccarmi,
veloce e sveglia. A volte non so perchè ciò che dico resta sospeso,
forse non ho un bel cuore, o forse l'avevo ieri, e mi sembrava bello
mostrarlo in trono con il suo seguito di ancelle in virgola. Io sono questo,
la mia prole per cui non ho mai doglie, che tuttavia cresce, allattata
appena e sgambetta nera sulla mia pagina: un formicaio senza battesimo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento