username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilia Filocamo

in archivio dal 18 feb 2011

13 febbraio 1977, Pompei

segni particolari:
Ars longa, vita brevis.

mi descrivo così:
Scrivere è tutta la mia vita. Wolfskin, in uscita nel 2014, è il film tratto dalla mia fantasy novel. Diretto da un giovane regista americano di horror e thriller, è ambientato fra l'Abruzzo e Spoleto ed è il  primo capitolo di una saga di streghe e licantropi. 

21 aprile 2012 alle ore 14:56

Due Cento uno

Faccio parole come vestiti: maniche, orpelli, tasche e tutto l'occorrente.
La mia sartoria è audace di inchiostri, ognuno ha la sua foggia,
la sua prescelta e calza, calca, tenta: la pagina è il camerino.
Tiro pieghe a regola d'arte, i miei orli sono famosi da qui
all'asola dopo, fornisco bottoni per punti e punti per spille, ogni capo
è di tendenza, io studio le more della moda, e quanto  ritarda il suo finimento.
Ricordo, apostrofo, taglio, sfrondo, balbetto. La taglia è quasi sempre
quella giusta, a chi spende di più,
regalo in omaggio due brevi  e una linea.
Dove ho imparato a cucirle? Ah, non saprei.
Mia nonna non mi ha mai legato la mano, nonostante la sinistra
arraffasse il posto alla destra ogni volta; a scuola mi dicevano
strana, la testa impiccata al rigo, un presepe fra parentesi.
Il mestiere mi è venuto di notte, come un'influenza in pellegrinaggio
verso la casa più debole: si è presa la mia carne, la penna
mi ha circoncisa. Adesso vi mostro i miei ultimi modelli, scommettiamo
troverete ciò che fa a caso vostro? Sono io a non avere più niente, sono glabra
ogni volta che mi dite, un fagiano spiumato, vergine davanti alla voce.
Vi ho dato tutto, le  stoffe già logore non vanno buttate, daranno altre
stoffe, i ritagli al fuoco, le lettere fanno calore.
Ed io sarò ancora nuda, una pelle di o basterà a coprirmi, disegnerò
stormi e alfabeti, vi vedrò sfilare con le mie parole sulle braccia,
sulla pancia, sulla bocca.
Che orgoglio di madre sarò quando  le molli gambette
della mia prole  scriveranno il primo passo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento