username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

21 maggio 2015 alle ore 10:01

L'Incerto Passato

 
 
 
Appoggiato alle riflessioni
Tra il frastuono della folla
Ed il solito pianto del bimbo
 
Con una voragine nel petto
Causa dei ricordi trascorsi
Per il tuo avvertire muto
 
Desideroso dell’orizzonte
E del profumo dei colori
Ho vissuto nel crepuscolo
 
Percorrendo la rotta della vita
E per annegare la malinconia
Dell’ormai tempo attraversato
 
Prima dell’ultimo traguardo
Quasi alla fine del sentiero
Ho udito una voce nella notte
 
Era il momento della riflessione
La gioia di affidare quei tramonti
Alla dolcezza della brezza mattutina.
 

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento