username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

31 ottobre 2014 alle ore 17:07

Venere Della Notte

Una formidabile luna
Colora tempo e spazio
Di una notte tranquilla
E sotto le stelle tremule
Pare che gli attimi
Si siano addormentati.
Mentre quaggiù
Quasi per dispetto
Lucciole ingannevoli
Vogliono diffondere
Con la loro lucerna
Una musica sinfonica
Simile a sciami di farfalle.
Ignara del loro incanno
Oh Venere della notte
Sirena dei prati
Vestita di luna
Tessi speranze
A ritmi e suoni
Di campanelli dorati.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento