username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Fortunato Leccese

in archivio dal 03 apr 2006

21 dicembre 1983, Formia

10 aprile 2006

Triste lunedì di novembre

Triste lunedì di novembre

tristi occhi imbevuti d'amore...

e fuori piove, s'agitano alberi

in casa piange un cuore palpitante

tante le persone di corsa al riparo

piovono ricordi nella stanza

 spiaggia, cielo di vaniglia

quadro di vita di giorni pochi ahimè!

Uno specchio innanzi

agli effetti d'una passione

fronte aggrottata, viso corrucciato

alcuna voglia di vivere...

Eppure amo, sono amato

ma voglio te, non i ricordi

voglio ancora le tue lacrime

la tua pelle d'olio e di seta

voglio scivolare su di te per sempre

diventare vecchio guardandoti vivere

morire d'un amore nuovo e già eterno

in eterno sentire quel dolce profumo di miele.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento