username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Balasso

in archivio dal 21 gen 2019

17 aprile 1986, Thiene - Italia

mi descrivo così:
Poeta, fotografo, aspirante compositore. Tutte cose che mi ritrovo addosso quando non mi chiedo troppi perché.

21 gennaio alle ore 19:36

Spazi

cercavo una parola immortale
da avvicinare alla tua bocca
poi finisco per trovarne altre
senza il calcare dei secoli

almeno nella metodica follia
di spaccare versi con l’accetta
ti arrivo sulla punta del naso

il tuo celeste da guancia a guancia
è un cielo posato a terra

qui tutto è veramente troppo grande

(gennaio '19)

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento