username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Giuseppe La Rosa

in archivio dal 15 set 2008

01 settembre 1980, Catania - Italia

segni particolari:
Misantropo

mi descrivo così:
Nessun giudizio potrà scalfire l'anima delle mie dita che brandiscono la penna

03 febbraio 2011 alle ore 0:39

L'indifferenza ci frantuma

Le briglie sono ormai sciolte
e lanciano la belva verso i muri
come fosse la pietra
di una furiosa fionda
tenuta troppo tesa.
Ma l'indifferenza non vede altro
che un bagliore accecante
e poi l'infrangersi del cemento,
il sangue e tutto il resto.
Ogni avidità sarà scardinata
da se stessa, ogni uomo avrà
la tarda coscienza dell'errore
mentre l'apparenza avrà trasformato
la sua corsa in una pubblica tragedia.
Ridotti in polvere,
i misteri appariranno infiniti
e non ci saranno vestiti e scarpe
né trucchi né inganni
a rivelarne le ragioni dell'urto,
solo profumi nauseabondi
di anime putrefatte dallo sconforto
perché nei semi dell'amore
è insinuata con prepotenza
quella rozza radice dell'odio.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento