username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Franco Maccioni

in archivio dal 23 lug 2007

19 febbraio 1944, Gonnosfanadiga (ca)

segni particolari:
Nessun segno particolare di rilievo.

mi descrivo così:
Essere come sono ma ancora cercare di capire l'essere che è in me! Lo troverò? Mah, non so. Forse con la poesia mi auguro di riuscirci!

26 marzo 2008

Solite visioni

Rami scheletriti su acquitrini,
ricurvi come lunghe dita,
che si immergono in salmastre
acque maleodoranti,
quasi alla ricerca di tesori
immersi e dimenticati!
Nuvole che si stagliano
su un orizzonte infinito,
dove voli di uccelli
disegnano acrobatiche figure
che finiscono per svanire
in un cielo appena velato!
Stelle grandi
in questa strana notte,
quasi nell'attesa di una esplosione
di colori e abbaglianti luci,
forse per calmare il mio animo,
anche oggi tremendamente triste!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento