username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gabriella Stigliano

in archivio dal 05 lug 2013

Napoli - Italia

mi descrivo così:
M'incanta l'arte e anche l'arte delle parole che genera poesia, storie, visioni, emozioni e sensazioni. Esprimo a modo mio l'assurdo mondo che mi ritrovo dentro.

19 agosto alle ore 18:30

Al confine di una chimera sbiadita

Torneremo a voltarci indietro
anche se non lo vogliamo,
torneremo a ricucire
quel cielo antico strappato
che avevamo indossato,
dove tutte le stelle
si confusero con la luce
dei sogni che avevamo
contemplato,
ma il nostro desiderio
più grande
rimase impigliato
tra le pieghe di quel cielo
onirico e stellato,
dove vivono ancora
gli inattesi e freddi
buchi neri
e la memoria di ciò
che eravamo
resta al confine
di una chimera sbiadita
nei nostri occhi
dal sale bagnati.

 

Commenti
  • Aurelio Zucchi Splendido testo, scritto molto bene ed equilibrato nell'uso delle immagini e delle parole.

    30 agosto alle ore 12:55


  • Gabriella Stigliano Grazie mille davvero, poi detto da un altro poeta fa veramente piacere.. Complimenti anche a lei per il suo "poetare".

    30 agosto alle ore 13:22


Accedi o registrati per lasciare un commento