username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

George Gordon Byron

in archivio dal 17 feb 2001

22 gennaio 1788, Londra - Inghilterra

19 aprile 1824, Missolungi - Grecia

segni particolari:
Ho vissuto a Ginevra con gli Shelley.

mi descrivo così:
Amo i miei eroi pieni di passione, in fondo mi assomigliano!

21 marzo 2006

Se quell'alto mondo

I.

Se quell'alto mondo, oltre il nostro,
Ci è caro perché amore sopravvive,
Se il cuore amato là serba tenerezza
E l'occhio è uguale, ma non ha piu' lacrime,
Come gradite quelle intatte sfere!
Come dolce morire anche in quest'ora!
Dalla terra inalzarsi e vedere ogni timore
Perso nella tua luce, Eternità!

II.

Così deve essere: non è per noi che tanto
Tremiamo sulla sponda, e nello sforzo
Di varcare l'abisso ci afferriamo
Ancora al debole anello dell'Esistenza.
Oh credere che ogni cuore in quel futuro
Resti col cuore amato, insieme
Bere alle acque immortali, sempre uniti
Oltre la morte, l'anima nell'anima!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento